Settembre 18, 2019 09:16:36

sitemap

 

1. Commemorazione del generale Stefan Gusa a tre anni dal decesso - Messa commemorativa nella chiesa Santo Stefano del villaggio di Spataru.

2. Ordinazione di un monumento in marmo raffigurante il tenente generale Stefan Gusa e sua successiva collocazione nel cortile della chiesa da egli fondata insieme ai contadini nel villaggio di Spataru, comune di Costesti. 

3. Ordinazione e collocazione sul frontespizio della chiesa del villaggio di Spataru di un unico mosaico in vetro di Murano raffigurante Santo Stefano il martire, ucciso mediante lapidazione, mentre pregava per i suoi ignari uccisori.

4. Ordinazione e donazione alla chiesa di Spataru di un monumento (croce) in marmo in onore degli eroi del villaggio che sacrificarono la loro vita per la libertà dei romeni durante le due guerre mondiali.

5. Organizzazione della cerimonia di inaugurazione dei monumenti contemporaneamente alla consacrazione della chiesa a Santo Stefano.

6. Inizio messa in contatto con persone e rappresentanti di alcune istituzioni (Scuola Militare, Accademia Militare, Ministero della Difesa Nazionale, Studio cinematografico “Sahia”, etc.) al fine di raccogliere documenti scritti, registrazioni e video concernenti la vita e l’attività del generale Stefan Gusa.

7. Te Deum con cerimoniale militare e deposizione di corone di fiori al monumento del generale Stefan Gusa presso la chiesa del villaggio di Spataru, in occasione dell’anniversario degli eventi rivoluzionari di dicembre 1989, a cui egli contribuì in qualità di Capo del Grande Stato Maggiore.

8. Avvio delle procedure necessarie presso le autorità locali al fine di ottenere l’approvazione a denominare col nome del generale una grande unità militare, il villaggio di Spataru e / o una strada del Municipio di Bucarest e / o di Buzau.