Febbraio 23, 2019 05:30:46

sitemap

 

1. In data del 20 settembre 2004, inaugurazione di una scuola e di un giardino d’infanzia nel villaggio natale del generale Gusa. Costruiti grazie al sostegno della Fondazione, questi edifici rappresentano un investimento per il futuro messo al servizio dell’educazione, forse il più bel regalo fatto ai bambini e all’intera comunità di Spataru a nome del militare Stefan Gusa.
 I bambini potranno quindi beneficiare di locali luminosi e funzionali, provvisti di tutto quanto necessario a un insegnamento civile e moderno. Le classi, la sala dei professori, la biblioteca, il terreno per lo sport e il gabinetto medico sono stati sistemati con grande cura, nel desiderio di offrire condizioni di studio che poche scuole vantano.

(clicca qui per accedere all’evento)

2. La Fondazione ha promosso l’edizione e la stampa dei seguenti volumi:

- Gli addetti militari trasmettono … 1940 – 1944 Vol. IV
   Coordinatori: Gheorghe Nicolescu, Alesandru Dutu, Lenuta Nicolescu, Alexandru Osca,        Andrei Nicolescu.
    Edizioni “Europa Nova”, Bucarest, 2004

- Romeni in Europa e nel mondo. Testimonianze per l’eternità
  Dr. Cristache Gheorghe, Dr. Florian Tuca
  Edizioni “Europa Nova”, Bucarest, 2002

- Guerre et société en Europe
  Coordination Générale: Prof. émérite Dr. André Corvisier, Prof. Dr. Dumitru Preda
  Edizioni “Europa Nova”, Bucarest, 2004

 - Condannato a verità – Generale Stefan Gusa
   Daniela Veronica Gusa de Dragan
   RAO International Publishing Company, Bucarest, 2004

3. Elaborazione e presentazione trasmissioni radiofoniche sulle seguenti tematiche:

- “La missione del generale francese Armengaud a Bucarest (1939) – 4 gennaio 2004;
- “Pagine della storia dell’Esercito Romeno–il 15° Reggimento di artiglieria” –11 gennaio 2004;
- “1916 – 1918 La missione militare francese e i romeni. Percezioni reciproche”, serial – 18 e 25 gennaio 2004, 1 e 8 febbraio 2004;
- “Personalità militari di eccezione alla guida dell’Esercito Romeno nel secolo scorso: il generale Constantin Poenaru” – 15 febbraio 2004;
- “Romeni e francesi nella prima guerra mondiale. La riorganizzazione della marina romena” – 22 febbraio;
- “Una interpellanza inedita nel Parlamento della Romania unificata. Argomento: i canti soldateschi” – 29 febbraio 2004;
- “Documenti inediti sugli inizi della difesa antiaerea. Due rapporti dell’addetto militare romeno a Parigi risalenti alla primavera dell’anno 1916” – 7 marzo 2004;
- “Personalità militari di eccezione dell’Esercito Romeno nel secolo scorso: il generale Papp Danila della regione del Banato” – 14 marzo 2004;
- “Pagine della storia dell’Esercito Romeno – 4° Reggimento di Fanteria – 21 marzo 2004;
- “L’uomo politico Ion Mihalache sul fronte della lotta per la Grande Unione” – 28 marzo 2004;
- “Il laureato del Premio Nobel George Emil Palade nell’Esercito Romeno 1914 – 1944” – 4 aprile 2004;
- Lo scrittore Camil Petrescu – ufficiale dell’Esercito Romeno nella campagna della Prima Guerra Mondiale” – 11 e 18 aprile 2004;
- “Una bandiera dell’Esercito Romeno donata all’Esercito Inglese nel 1921, come simbolo della collaborazione durante la Grande Guerra” – 25 aprile;
- “Il generale accademico Radu R. Rosetti, distinto militare, diplomatico e storico” – 2 e 9 maggio 2004;
- “Il contributo dell’Esercito Romeno all’eliminazione delle conseguenze della Prima Guerra Mondiale. L’esercito costruttivo 1919 – 1920” – 16 maggio 2004;
- “Stefan cel Mare  - ostacolo all’invasione ottomana” – 6 giugno 2004;
- “Stefan cel Mare – stratega e comandante militare” – 13 giugno;
- “Le chiese fondate da Stefan cel Mare e la vita culturale e religiosa durante il suo regno” - 20 giugno;
- “La personalità di Stefan cel Mare vista dai contemporanei” – 27 giugno 2004;
- “Messaggeri dell’esercito americano in Romania dopo la Prima Guerra Mondiale” – 4 luglio 2004;
4. Elaborazione e diffusione della trasmissione televisiva “La storia inedita nei libri della Fondazione Generale Gusa” – 25 marzo, 22 aprile e 20 maggio 2004;
5. Lancio presso l’Ambasciata romena di Parigi del libro “Guerra e società in Europa”, con la collaborazione della Commissione Francese di Storia Militare (18 aprile 2004);
6. Realizzazione di un ciclo di conferenze sulle seguenti tematiche:
- “L’Esercito Romeno nella Guerra di Indipendenza del 1877 – 1878. Pagine inedite dei diari operativi delle unità partecipanti ai combattimenti” per i quadri militari e il personale civile della Scuola Militare di Applicazione Carri Armati e Auto “Mihai Viteazul” di Pitesti. (29 aprile 2004);
- “Prove della riconoscenza della popolazione dell’Ungheria verso l’Esercito Romeno nella campagna del 1944 – 1945” per gli studenti della Scuola Militare di Pitesti (17 maggio 2004);
7. Il 20 dicembre 2004, presso la libreria “Carturesti”  fu lanciato il volume “Condannato a verità”, edito da “RAO”;

(clicca qui per accedere all'evento)

8. Organizzazione dei cerimoniali di commemorazione al monumento del generale Gusa esistente nel cortile della chiesa di Spataru (28 marzo e 22 dicembre).

 (clicca qui per accedere all'evento)