Luglio 16, 2019 05:53:12

sitemap

 

1. Edizione da parte della Fondazione di volumi raggruppati per collezioni o serie, come segue:

 Coll. Relazioni militari estere della Romania nel XX° secolo:

- L’esercito romeno e la missione del generale Henri Mathias Berthelot durante la Prima Guerra Mondiale;

- La Romania nella visione del generale Berthelot. I rapporti inviati da questi a Parigi nel periodo ottobre 1916 – marzo 1918;

- Il calvario dei prigionieri romeni nella Prima Guerra Mondiale, vol. I;

- Il calvario dei prigionieri romeni nella Prima Guerra Mondiale, vol. II.

Coll. Diplomazia militare e diplomatici militari:

- Gli addetti militari trasmettono … 1930 – 1937, vol. V;

- Gli addetti militari trasmettono … 1920 – 1929, vol. VI;

- Relazioni militari romeno-francesi 1920 – 1926. Documenti.

2. Documentazione al fine della redazione di un dizionario degli addetti militari romeni.

3. Documentazione al fine dell'elaborazione di un volume dedicato ai ministri della Difesa Nazionale.

4. Edizione dell’Annuario della Fondazione “Generale Stefan Gusa” su temi di storia militare.

5. Presentazione nell’ambito della trasmissione “L’ora dell’esercito” di Radio Romania di una rubrica dedicata alla presenza di personalità civili e militari nell'Esercito Romeno, e a momenti particolarmente significativi della storia di quest'ultimo.

6. Presentazione da parte dell’emittente televisiva “Romania Cultural” dei libri editi dalla Fondazione “Generale Stefan Gusa”.

7. Eventuale continuazione della trasmissione  “Cultura, esercito e società – Caleidoscopio storico” di Radio “Europa Nova” di Lugoj.

8. Continuazione della presentazione da parte dell’emittente televisiva di Lugoj dei libri editi dalla Fondazione “Generale Stefan Gusa”.

9. Costituzione di parteneriati tra la Fondazione “Generale Stefan Gusa” e circoli militari, istituzioni militari di insegnamento, università,  l’Associazione dei veterani di guerra e l’Unione dei Quadri Nilitari di Riseva e in Ritiro, per la presentazione di libri, conferenze e relazioni su vari temi.
 Le rispettive attività potranno svolgersi nelle guarnigioni di Bucarest, Sibiu, Cluj, Oradea, Lugoj, Ploiesti, Buzau, Pitesti, Campulung, ecc.

10. Promozione sistematica attraverso la stampa (“Redesteptarea”), la radio e la televisione (Radio Nova FM Lugoj e Ten TV) dei libri editi dalla Fondazione.

11. Traduzione in lingua romena ed edizione di libri su varie tematiche di storia militare, firmati da autori stranieri (francesi, tedeschi, italiani, ecc.). Verrà tradotto il libro La guerra nel Medioevo dell’autore francese Philippe Contamine.